creare il blog in azienda

Stai pensando di aprire un blog aziendale? 5 consigli gratuiti per te

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Oggi la maggior parte delle persone e delle aziende ha un blog, gratuito o a pagamento, su cui condivide passioni personali, traguardi professionali, esperienze in un determinato settore oppure che utilizza attivamente per promuovere i prodotti e servizi che offre.

Molti scelgono di aprire un blog per monetizzare con la propria attività: se anche tu fai parte di queste persone oggi voglio offrirti 5 consigli gratuiti per ottenere il massimo sul web.

 

1. Scegli una nicchia precisa a cui rivolgerti

Ti assicuro che per quanto banale questo è l’errore più frequente del blogger alle prime armi che preso dall’entusiasmo si dimentica di individuare persone che condividono interessi e bisogni simili a cui rivolgersi.

 

2. Non copiare

Proprio come a scuola nei famigerati compiti in classe. In primo luogo perché rischi di essere penalizzato da Google. Prendi pure ispirazione dei tuoi modelli, ma rielabora i contenuti e arricchiscili con la tua personale opinione: la visibilità online è assicurata!

 

3. Mettiti nei panni dei lettori

Anche se scrivi spinto da passione ed entusiasmo, ricordati di metterti nei panni dei tuoi lettori offrendo un contenuto che risponda realmente alle loro esigenze e bisogni. Ricordati anche di non utilizzare un linguaggio troppo tecnico e da addetti al settore perché rischi di diventare incomprensibile!

 

4. Non aprire un blog gratuito

Anche se pensi che WordPress.com con la sua offerta di spazio e dominio gratuito è allettante, il mio consiglio è di non prenderla in considerazione se il tuo obiettivo è di fare dell’attività di blogger una professione in grado di assicurarti una rendita. L’investimento per uno spazio sul web che amministrerai direttamente è pari a circa 50 euro l’anno (una spesa davvero modesta in confronto con i risultati che puoi ottenere dal web).

 

5. Content is the king… ma non basta

Naturalmente devi essere accattivante e leggibile ma anche la formattazione del testo gioca la sua parte. Utilizza le citazioni per sottolineare i passaggi chiave, usa molto l’elenco puntato e dividi il testo in passaggi accompagnandoli ciascuno con una bella foto inerente all’articolo. Sicuramente otterrai che il lettore non si fermerà dopo le prime righe ma leggerà l’intero pezzo da te pubblicato.

 

E poi? Via di social con una pagina Facebook, Twitter, LinkedIn dedicata al tuo blog sulla quale ripubblicare i link agli articoli e da integrare con le notizie del tuo settore per dar vita a una community di lettori. Nascerà uno scambio di informazioni e opinioni alla base della relazione di fiducia tra blogger e lettore e otterrai ispirazione sui nuovi contenuti da creare direttamente dai tuoi fan.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *